Earth Is A Black Hole by Teenage Wrist

Earth Is A Black Hole è il secondo album della band californiana edito da Epitaph e prodotto da Colin Brittain (Basement, A Day to Remember). L’album segue di due anni l’uscita di Chrome Neon Jesus, segna il ritorno in scena della band con una nuova formazione capitanata dal chitarrista Marshall Gallagher. Rispetto all’esordio, carico di shoegaze, post-grunge e un po’ emo, questo album vede l’arrivo dell’indie-rock che si accorda con la solita buona dose di elettronica (synth e drum machine).

Il tema dell’album è quello di riuscire a trasformare le nostre esperienze passate nel carburante che alimenterà il nostro futuro. L’album è un inno alla positività – e ne abbiamo tanto bisogno – a partire dalla cover, un art work realizzato da Colin Crane che raccoglie tutti i temi contenuti nelle canzoni: la dicotomia tra disperazione e speranza.

“Sappiamo che tutto finirà nel nulla e normalmente questo ci fa sentire piccoli e insignificanti. Tuttavia i nostri sentimenti non si fermano e non possiamo perderci i momenti felici con le persone che amiamo. Tutto quello di cui abbiamo bisogno oggi è esserci e trascendere dalle stronzate che ci sentiamo dire a proposito della caduta della Terra in un “buco nero”. Sarà lunga, ma sono certo che tutto finirà!” ha dichiarato Gallagher.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Creato su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: