Meali by The Five Faces

Vivi così, Re del tuo tempo!

Come sempre, arrivo in ritardo di qualche anno. Tuttavia ho una consolazione, ci metto un po’ ma prima o poi arrivo. Così vengo a conoscenza dei The Five Faces con ben sette anni di ritardo grazie a questo bellissimo album che s’intitola Meali.

Sarà perché amo il punk e tutte le culture alternative dell’Inghilterra degli anni ’80, o perché ho, nonostante l’età, semplicemente ancora “Voglia di Pogare” per contrastare un periodo in cui il pogo non esiste più, che questo disco mi ha preso in pieno petto. Meali è un vero e proprio tuffo nel passato ma non crediate minimante che non guardi anche al futuro perché vi sbagliereste e di brutto. Il disco funziona così; punto e basta.

Si va dal combat-folk di “Gerry e Mary” alla clashiana “Gaia non si muove” passando dalla masturbazione – che la band mi perdoni questa parola che in questo caso non ha assolutamente carattere negativo – di un classico di Fabrizio De André: “Creuza de’ Ma”. Ragazzi questa cover è una bomba e ci riporta al raggea/punkettone/dub dei Clash di Sandinista ma anche a quelle atmosfere etniche che caratterizzando tutto l’LP di De André del 1984.

Insomma, secondo il mio modesto punto di vista, questo Meali è uno dei più bei prodotti indie del panorama italiano di questo 2021. Non mi resta ora che studiare il passato dei The Five Faces per cercare di recuperare il tempo, fin qui, perduto.

3 risposte a "Meali by The Five Faces"

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Creato su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: