Anch’io avrei voluto camminare a testa alta…

Ho sempre avuto un vizio: quello di camminare a testa bassa. Non ce l’ho mai fatta.

Sarà stata un po’ di timidezza, un po’ di soggezione ma ho sempre fatto così e ancora oggi lo faccio.

Avrei voluto essere come quello spocchioso – e magrissimo – protagonista di quel video che tanto andava di moda negli anni Novanta. Ricordate? Quello della foto. Quello che camminava dritto dando spallate a destra e manca, incurante delle reazioni dei malcapitati incrociati per strada.

Quel tipo continuava a ripetere “I can change” ma non è poi così facile cambiare le proprie abitudini in questa vita fatta di alti e bassi. Un minuto dopo, l’impeto era quello di negarti da solo. Dichiarazioni e contraddizioni: è un po’ questo il succo di questa sinfonia agrodolce che è la vita.

è così! Non ci può fare nulla.

Un giorno ti senti un fortunato, quello che riesce a percepire di esserci e di contare qualcosa, fatto salvo poi renderti conto che quella è una felicità che va e viene. Allora, stancamente, ti alzi dal letto e ti senti un po’ come il salice piangente, piegato sotto il suo peso. Ed ecco che la testa torna ad abbassarsi e le spalle a incurvarsi.

Avrei voluto essere come quello là e invece sono sempre stato come quel salice piangente piegato sotto il suo stesso peso. D’altronde il vero mantra era questo: “I Can’t Change My Mold” e io mi sono allineato.

4 risposte a "Anch’io avrei voluto camminare a testa alta…"

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Creato su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: